Seleziona una pagina
79 / 100 SEO Score

Difficoltà: Facile
Preparazione: 30 min
Cottura: 4 min
Dosi per: 6 pezzi
Costo: Molto basso

Farina 00 500 g Strutto 125 g Acqua a temperatura ambiente 170 g Sale fino 15 g Bicarbonato 1,5 cucchiaini
PREPARAZIONE

COME PREPARARE LA PIADINA FATTA IN CASA
Per realizzare la piadina romagnola, preparate l’impasto unendo in una ciotola la farina, il sale, lo strutto e il bicarbonato.
Iniziate a impastare e aggiungete l’acqua in volte, poi trasferite il composto sul piano da lavoro e continuate a lavorare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Formate una palla, avvolgetela in un sacchetto per alimenti e lasciate riposare per 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo, rimuovete l’impasto dal sacchettino e formate un salsicciotto, poi dividetelo in porzioni uguali. Date a ogni porzione di impasto la forma di una pallina lavorandola per circa 30 secondi in modo che diventi liscia e uniforme, poi avvolgetele nuovamente con un sacchetto per alimenti e lasciatele riposare per altri 30 minuti.
Trascorso il tempo di riposo, infarinate leggermente il piano da lavoro e tirate le palline con un mattarello fino a uno spessore di 2-3 mm. Scaldate bene una piastra e nel frattempo stendete ulteriormente le piadine, poi coppatarle con un coppapasta del diametro di 22 cm.
Ora cuocete le piadine su un lato per 2 minuti, ruotandole continuamente con una mano per assicurare una cottura uniforme, poi giratele e cuocetele per 2 minuti anche sull’altro lato, fino a che non risulteranno leggermente dorate. Una volta cotte, impilate le vostre piadine una sull’altra e farcitele ancora calde!
CONSERVAZIONE
Le piadine si possono conservare in frigorifero, in un contenitore ermetico, per circa 2 giorni. Si possono congelare una volta cotte e lasciate raffreddare.
CONSIGLIO
Il bicarbonato non è essenziale ma serve a rendere l’impasto più fragrante. Se volete ottenere una piadina più morbida, potete sostituire parte della dose di acqua con del latte. Per una versione vegetariana, utilizzate 80 g di olio extravergine d’oliva al posto dello strutto. Se siete indecisi su quale ripieno scegliere, scoprite i 5 modi più sfiziosi per farcire la padina!
it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian
UA-162846901-1